GARANTE DEL PD O DELLA DISABILITA’

Il 22 settembre 2021, 15 associazioni pugliesi che si occupano di disabilità esternarono con un comunicato stampa  il loro disappunto sul Bando della Regione Puglia per la nomina del Garante dei diritti delle persone con disabilità perchè non prevedeva la partecipazione delle persone con disabilità nella nomina del Garante, fra i requisiti per presentare la candidatura era riportata la Laurea magistrale/specialistica/diploma di laurea, requisito, invece, non richiesto per i politici che voteranno il Garante, inoltre i candidati dovevano possedere documentata esperienza decennale maturata nell’ambito delle politiche educative e socio-sanitarie, con particolare riferimento alla disabilità, senza che venisse riportato alcun punteggio per il candidato che potesse dimostrare competenza pratica, e non solo teorica, sulla disabilità.

In questo comunicato stampa le 15 Associazioni, in qualità di rappresentanti delle persone con disabilità residenti in Puglia,  avvertono la Regione che faranno uso del diritto di accesso agli atti a partire dai curriculum dei vari candidati, chiedendo di far partecipare una delegazione delle Associazioni alle sedute della III Commissione della Regione Puglia relative a tutto l’iter della nomina del Garante dei diritti delle persone con disabilità, auspicando che i nominativi prescelti dalla III Commissione siano resi pubblici a tutti i cittadini e correlati da una chiara e trasparente motivazione prima della votazione in Consiglio Regionale, nonché di partecipare alla seduta del Consiglio Regionale in cui verrà votato e nominato il suddetto Garante.

Il 27 ottobre 2022, 23 Associazioni che rappresentano le persone con disabilità della regione Puglia, con un comunicato stampa, denunciano pubblicamente il comportamento dalla III Commissione Sanità della Regione Puglia per l’individuazione della figura del garante regionale per la disabilità, tenuto al di fuori di ogni logica di legalità e trasparenza.

Dopo molte pressioni da parte delle Associazioni, le stesse sono state invitate, il 17 ottobre 2022, ad assistere in qualità di uditori alla valutazione dei curriculum dei candidati alla nomina di garante, ma,  non è andata a buon fine e la III Commissione si è aggiornata al successivo lunedì 24 ottobre. 

I rappresentanti delle Associazioni pugliesi per la disabilità, presenti in entrambe le giornate in  Regione Puglia,  hanno atteso invano di essere accolti nella sala della discussione in qualità di uditori, come avevano chiesto ed ottenuto tuttavia, in barba alle più elementari norme di correttezza e trasparenza, la loro è stata un’attesa vana in quanto, dopo ore, l’Assessore al Welfare, Rosa Barone ha comunicato a loro che la  III Commissione Sanità aveva già individuato una terna dalla quale eleggere il nuovo garante per la disabilità pugliese, Annatonia Margiotta, Antonio Giampietro e Giuseppe Muolo .

A parte lo sconcerto per il comportamento tenuto dalla III Commissione Sanità che non ha mostrato il minimo rispetto per i rappresentanti delle Associazioni, la cosa sicuramente più grave è che uno dei tre candidati individuati, contro il quale, sia chiaro, non abbiamo nulla di personale,  non solo non è stato escluso a priori in quanto non in possesso dei requisiti richiesti al momento della presentazione della domanda alla carica di garante essendo, infatti, un pubblico amministratore ma,  addirittura è stato inserito nella terna dei prescelti. 

Inoltre, risulta che tutti e tre sono stati candidati alle amministrative nelle liste del Partito Democratico, a Galatone nel 2022 e a Bari nel 2019.

Forse una svista da parte dei componenti della III Commissione Sanità? 

SICURAMENTE UNA GRAVE MANCANZA DI ATTENZIONE A QUANTO DA LORO STESSI STABILITO.

Volendo dare il beneficio del dubbio, essendo, tuttavia la terna individuata viziata a monte, chiediamo l’annullamento della seduta del 24 ottobre ed una nuova seduta, questa volta correttamente condotta alla presenza delle Associazioni, escludendo i candidati privi dei requisiti richiesti dal bando.

In caso contrario non esiteremo a mettere in campo tutte le azioni a tutela della trasparenza degli atti pubblici e, soprattutto delle persone che rappresentiamo.

LE ASSOCIAZIONI PER LA DISABILITA’ DELLA REGIONE PUGLIA:

  1. A.Ma.R.A.M
  2. AID KARTAGENER
  3. Aila Puglia
  4. A.RI. ANNA
  5. AS.I.Em.E.
  6. Autism Friendly Altamura
  7. COMITATO 16 NOVEMBRE
  8. CONSLANCIO
  9. Contro le Barriere
  10. DEEP GREEN
  11. Disabili Attivi
  12. Disabili Insieme
  13. EIDOS 72029
  14. Febbri Periodiche
  15. FONDAZIONE MG
  16. Genitori Tosti
  17. Insieme per un Traguardo
  18. LIRH Puglia
  19. SCIENZA & VITA
  20. SCLEROSI TUBEROSA
  21. Sindacato SFIDA
  22. Stop alle Barriere
  23. VITE DA COLORARE

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.